Patarini in Rimini

0 Commenti

Non saprei dire con certezza in che anno, forse era il quarto della scuola superiore, ora di italiano e storia. Il mio stupendo professore ci fulminò con uno dei suoi rimproveri ben meritati da asini patentati che eravamo. E per calcare cita l’esistenza dei Patarini riminesi di cui noi non sapevamo nemmeno cosa fossero. Noi, futura generazione di professionisti del turismo romagnolo, nulla sapevamo di questi eretici medievali che per il sud della Francia stavano diventando uno dei più forti richiami turistici. Là sono chiamati Catari, qui a Rimini gli stessi furono definiti patarini. Ancora oggi Rimini, che fu una delle città più popolate da questa storica presenza di ricercatori spirituali medievali, critici della chiesa officiale, rifiuta il loro passaggio e i segni che hanno lasciato nella città. Da quella lezione non smisi mai più di interessarmi alle loro vicende storiche, anche se in modo molto discontinuo. Solo ultimamente ho vissuto un revival che mi sta portando a utilizzare il mio sito web personale per ricominciare a parlarne, senza nessun particolare scopo storico, non sono uno storico. Erano però portatori di fiaccola in un periodo molto oscuro della storia occidentale, questa missione invece mi interessa, far risplendere questa fiaccola.

Inizierò con la messa a disposizione di un testo fondamentale per la comprensione dell’importanza che la città di Rimini ebbe sia nell’ospitare questi perseguitati, sia nel proteggerli dal papato. Rimini ne ebbe in cambio uno dei periodi più luminosi e splendidi della sua storia ed economia. Si tratta di un opuscolo pubblicato da un professore riminese nel 1904. Lo lessi la prima volta alla biblioteca Gambalunga senza poterlo portare via. Ne ottenni l’importante risposta alla domanda del mio professore: “Ma voi sapete chi sono i Patarini e perché Rimini ha una via Patara?” Sì, ora lo so: Rimini è l’unica città in Italia ad avere una toponomastica indubbia a ricordo del movimento della Patara, ebbe un canale artificiale chiamato Fossa Patara, un intero quartiere fu costruito dai Patarini. Se volete saperne di più non dovete fare altro che scaricare questa versione gratuita di quella che forse è l’unica altra copia di questa ricerca storica che è rimasta ed è stata scansionata e messa a disposizione dal gigante informatico Google.

Scarica I Patarini in Rimini di Giuseppe Mussoni, ed. 1904

Condividi se ti è piaciuto