Di Yerpo - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=32004988

Cimice asiatica: curala con la terra diatomacea naturale

0 Comment

Questo mio post potrebbe non essere affatto scientifico, ma risponde a articoli visti in giro per il web e sui social sulla pericolosità per le colture e la diffusione in Italia della cimice asiatica, questo colorato insetto che non ha praticamente nessun predatore naturale in grado di controllarlo efficacemente e nemmeno antiparassitari. Che dire: è un miracolo dell’evoluzione? Il super insetto? È naturale o frutto di qualche esperimento genetico? Quanto più caro diventerà il cibo a causa sua? Quanti più veleni sotto forma di agrofarmaci verranno sparsi nell’ambiente dove tutti viviamo per curarla, contribuendo ad aumentare il business dell’agroindustria? Quanti agricoltori contribuirà a far fallire? Le domande che mi mettono in file nella mia testa sono molte, se non che tutta questa storia potrebbe avere un happy ending se solo si cercasse di controllarla con ciò che offre la natura: la terra diatomacea naturale. Ampia documentazione scientifica dimostra che è efficace sulle cimici, che non presenta nessun pericolo per chi la usa e per l’ambiente, che il suo costo può essere molto economico, che gli insetti non si assuefanno e quindi non sarà mai necessario aumentare i dosaggi. Ma come al solito c’è chi preferisce che il contadino non sappia, che usi piuttosto ciò che il consorzio agrario locale gli consigli, di solito qualche cocktail di antiparassitari. E va bene così, lasciamo che la terra diatomacea la usi solo qualche illuminato agricoltore che invece studia e si informa. Tanto è così che i rimedi semplici si sono diffusi.

Comunque, vi pubblico la mia ricetta personale, non scientifica ma empirica, per combattere la cimice asiatica: 4-5 kg per mille metri di ortive veicolata con l’acqua o spruzzata secca con un solfitatore. L’agricoltore sa come spargerla….

Per procurarsi della terra diatomacea basta consultarmi, ne ho in confezioni piccole o professionali.

Condividi se ti è piaciuto